Cattedrale di Santa Maria del Popolo e Palazzo Vescovile

Cattedrale di Santa Maria del Popolo e Palazzo Vescovile


Cattedrale di Santa Maria del Popolo e Palazzo Vescovile


Edificata verso la fine del quattrocento e ristrutturata a seguito del terremoto del 1703, la chiesa è caratterizzata da una facciata in stile gotico-romanico di tipo abruzzese, con un rosone centrale e tre portali. Interessanti sono il coro in noce e i finti arazzi con scene bibliche. All’interno si trova la Cappella del SS. Sacramento, a doppia cupola con pitture ispirate al Vecchio Testamento.

Nella chiesa sono presenti altari dedicati a San Magno, patrono della città, San Pietro, San Rocco Sant’Emidio, S. Antonio Abate. È presente anche una tela dedicata alla Madonna del Rosario del pittore sabino Girolamo Trotta, notevole artista tardo barocco. Nel lunotto del portale centrale è inoltre visibile un affresco che rappresenta la Madonna con il Bambino, mentre nella parte posteriore della chiesa si trova la torre campanaria e di lato il Palazzo Vescovile. Esso sorge sul lato destro della Cattedrale ed è stato costruito nel 1623 su progetto dell’architetto Pietro Berettini, incaricato dal Vescovo Quintavalle che aveva anche commissionato la costruzione della navata sinistra dell’edificio di culto. Il palazzo è caratterizzato da un grande salone vescovile, terminato nel 1632 quando Vescovo di Cittaducale era Pomponio Vetuli. Quest’ultimo volle far affrescare la sala dai pittori Ascanio e Vincenzo Manenti. Ancora oggi è possibile ammirare le pitture che ritraggono le ville e le borgate assegnate alla Diocesi e gli stemmi dei Vescovi che si sono susseguiti nel corso degli anni. All’interno della sala è possibile ammirare anche un antico camino, dove troviamo nella parte superiore lo stemma di Papa Giovanni Paolo II e quello del rione Sant’Antimo.




Mappa





Località correlate


Chiesa di Sant’Agostino

Chiesa di Sant’Agostino


Danneggiata nei terremoti del 1650 e del 1703, fu ricostruita in stile barocco ed ornata di stucchi. All’esterno nella parete destra vi è un pregevole portale tardo – romanico (1450). L’interno è adornato con tre altari e vi si possono ammirare due tele di Giuseppe Viscardi.

Scopri di più
Chiesa di Santa Cecilia

Chiesa di Santa Cecilia


L'attuale costruzione è in realtà un rifacimento dell'originaria chiesa semidistrutta dal terremoto del 1703, di cui sono ancora visibili i pregevoli affreschi cinquecenteschi che raffigurano la Crocifissione e i Santi.

Scopri di più
Torre Angioina e Porta Napoli